Inserisci la tua mail qui sotto per accedere GRATIS al Video

Privacy - In Conformità alla legge D.Lgs. n.679/2016 i Tuoi dati non saranno MAI ceduti a terzi. ODIAMO LO SPAM QUANTO TE! 

Il Blog di Escapologia Fiscale

Come pagare meno tasse se si è titolari di una tabaccheria

Come pagare meno tasse se si è titolari di una tabaccheria

Ci risiamo, ogni volta che lo Stato Italiano ha bisogno di soldi ecco che le tabaccherie assistono ad un aumento indiscriminato della tassazione dei beni che commercializzano. La notizia di questi giorni è che il Governo Gentiloni per portare avanti la manovra economica correttiva, ha deciso che tra le misure utilizzate per aumentare il prelievo fiscale spicca un corposo ritocco delle accise sui tabacchi.

Per tutti quei tabaccai che per aumentare i propri guadagni hanno deciso di aumentare il numero di servizi offerti la sorpresa è doppia, perché ovviamente il Premier Gentiloni con il suo Governo, ha deciso di tassare maggiormente anche i proventi da attività correlate come quelle dei giochi.

Se stai pensando che un aumento delle accise potrebbe portare ad una diminuzione delle vendite e dei tuoi guadagni non ti sbagli, ma attento a come reagisci perché di solito i titolari delle tabaccherie lo fanno in due modi completamente errati:

  • Versare in ritardo all'erario
  • Avviare attività correlate

 

I 2 errori da non commettere per pagare meno tasse

Il tabaccaio rassegnato al fatto che non esistono metodi per abbattere le tasse da versare allo Stato, di solito mette in atto due stratagemmi dannosi per se stesso come quello di omettere in modo totale o parziale i proventi dalla vendita di bolli auto, e avviare attività correlate per aumentare il fatturato.

 

Omettere o versare in ritardo i soldi dei bolli auto

Nel tentativo maldestro di avere una maggiore liquidità in cassa e poter avere magari i fondi necessari per avviare altre attività di vendita o per sopperire ai tanti costi di gestione, molti tabaccai omettono o ritardano parzialmente o totalmente di versare le somme riscosse a titolo di tasse automobilistiche, e finiscono con il dover rispondere del reato di peculato. Il tabaccaio che vuol ridurre il peso fiscale indirettamente usando questa strategia, risponde al peculato in quanto una recente sentenza della Corte di Cassazione (n°8888/16), ha stabilito che il tabaccaio va qualificato come intermediario di Pubblico Servizio perché svolgono mansioni che "ineriscono al corretto e puntuale svolgimento della riscossione medesima”.

 

Avviare attività correlate senza una corretta pianificazione fiscale

Stretti dalla morsa del Fisco che regolamenta il settore con decreti troppo datati e restrittivi, il tabaccaio generalmente decide che, invece di cercare un metodo per risparmiare tasse in modo legale e diretto, deve aumentare il proprio volume d’affari, e lo fa avviando attività correlate.

Questo a dire il vero è un’ottima iniziativa, perché le attività tipo bar, slot, edicola sono complementari a quella del tabaccaio e si trainano a vicenda: mettere il resto delle sigarette nel videopoker è piuttosto frequente come comportamento.

Il problema di questa iniziativa (ed è per questo che lo classifico come errore) è che la quasi totalità dei tabaccai avvia queste attività complementari senza averne valutato l’impatto fiscale, e soprattutto senza aver capito come fare in modo che l’incremento dei guadagni non si trasformi soltanto in un incremento delle imposte da pagare.

Nella maggior parte dei casi, i tabaccai con questi due stratagemmi invece di incrementare il denaro nelle loro tasche rischiano di cadere nell’illegalità e si trasformano in esattori dello Stato squattrinati.

La soluzione per ridurre il carico fiscale delle tabaccherie

Esistono tabaccai attenti che a differenza della massa, usano delle strategie di pianificazione fiscale utilissime ad incrementare il volume d'affari delle loro attività, potendo contestualmente aumentare anche il proprio guadagno netto.

Quindi mi stai dicendo che esiste anche per i tabaccai un metodo per pagare meno tasse legalmente?

Esatto e lo trovi completamente spiegato nella Guida Escapologia Fiscale per Tabaccai che da quest’anno integra i 59 Segreti del corso base. Clicca QUI e scarica il mio corso

Share

Post a Comment

Tags
Categorie
Fill out my online form.